Home       Forum       Login       Registrati
  Cerca nel sito:      
HomePage | Preferiti 
 
Home arrow Informatica e Internet arrow Hardware arrow Stampanti Manuali

Guida alla storia delle stampanti

Nonostante si dica che, con l’uso del computer, l’ufficio del futuro sarà un ufficio senza carta, la stampante è il complemento ideale ed essenziale di ogni computer.
Nel tempo ha avuto numerosi e notevoli cambiamenti tecnologici, che ne hanno agevolato la diffusione e l’uso. Dopotutto è ancora più facile stampare su carta una lettera che registrarla su un CD-ROM, ed è più rapido trovarla in una cartellina di un raccoglitore che in un archivio digitalizzato. Ed è ancora più economico.
Le stampanti di alcuni anni fa erano ingombranti, rumorosissime e lente. Ne esistevano solo due tipi: a caratteri (con una testina identica a quelle delle macchine da scrivere elettroniche) o a matrice di punti. Con le prime, molto più costose, si potevano produrre lettere e documenti di buona qualità (identiche a quelle prodotte da una macchina da scrivere, appunto), mentre le seconde servivano a produrre tabulati su moduli a carta continua, spesso dalla lettura abbastanza difficile. Iniziamo quindi a capire meglio l’evoluzione delle stampanti e le diverse tipologie con questo manuale:
  • Autore: FluxInformatica
  • Pubblicato in data: 21/04/2008
  • Lingua:
  • Voto:
  • Tipo di file:

Altri Manuali





Ultimi termini del glossario

Glossario Informatico:
  • DB-9/DB-15/DB-25
  • CBR
  • CBGA
  • CAV
  • Bitmapped
  • Vai al glossario Informatica e Internet >>